“Judo senza barriere”, a Montone(Pg) Triangolare a Squadre con la presenza della Nazionale Italiana Paralimpica Judo FISPIC

Categoria: Altri sport Pubblicato: Lunedì, 04 Luglio 2016 Scritto da Redazione

judofispic(ASI) Umbria -  Sarà la verde Umbria, e precisamente la ridente cittadina di Montone in provincia di Perugia, ad ospitare il VI° Judo Summer Camp. Una manifestazione ludica improntata a praticare il “Judo senza barriere”.

L'evento sportivo, del 4 luglio2016 è uno 'Stage Promozionale di Judo' che è diretto dallo Staff Tecnico Nazionale della disciplina. Protagonisti di questa iniziativa saranno i ragazzi ipovedenti e non vedenti della Nazionale Italiana di Judo della Federazione Italiana Sport Paralimpici per Ipovedenti e Ciechi (FISPIC). che faranno una dimostrazione di Judo contro degli atleti normodotati delle formazioni Kodokan Judo Fratta (Umbertide) e Aiymi Ashi (Roma), Comune di Montone e Comune di Umbertide. La manifestazione ha come obiettivo di iniziare al Judo nuovi giovani atleti per le Olimpiadi Tokio 2020 e si articolerà con un Triangolare a Squadre a cui parteciperà anche la Nazionale Italiana Paralimpica Judo FISPIC che si confronterà con le compagini dell'ASD Kodokan Fratta e l'ASD Ayumi Ashi. La competizione si svolgerà presso la Palestra Comunale Montone (PG) in Via della Rocca 1. avrà inizio alle ore 19 e si gareggerà fino alle ore 20. Data l'importanza di questa iniziativa molte saranno le personalità presenti tra i quali segnaliamo:

il Sindaco di Montone Mirco Rinaldi ; il Presidente CONI Comitato Regionale Umbria  Generale Domenico Ignozza; il Presidente CIP Comitato Regione Umbria Sig.Francesco Emanuele; il Presidente Regionale UICI - Dottoressa Francesca Sbianchi; il Presidente Provinciale (Perugia) UICI - Sig. Maurizio Sbianchi; il Presidente Regionale - Comissario IRIFOR Sig. Emilio Vantaggi; il Coordinatore Regionale Sport UICI e Presidente Perugia Torball Sig. Crocioni Luca;  la delegata per l'Umbria Dottoressa Kurlovich Alena;

Apprezzamenti e saluti agli organizzatori sono giunti dalla Governatrice Marini e dagli  Assessori allo sport della Regione Umbria e della Provincia di Perugia.

Infine, va ricordato che questa importante manifestazione ludico-sociale è stata possibile, oltre che dalla Federazione Italiana Sport Paralimpici per Ipovedenti e Ciechi (FISPIC) e dalla sua delegata dell'Umbria Dottoressa Kurlovich Alena, è stata possibile grazie anche al sostegno dei seguenti sponsor:

1. Sig. Giovanni Rodolfi - Birrificio San Biaggio, Monastere San Biaggio a  Nocera www. birrasanbiaggio.com
2. Sig.Mirco Grasselli - Consulente del lavoro, Assisi, 06081, Via Becchetti, 76
3. Sig.Massimo Pencelli Frantoio Alfonso Priorelli - Podere Castagna Alta Valfabrica (PG)
 
 

Conosciamo  meglio  la  FISPIC:

 La F.I.S.P.I.C. è riconosciuta ai fini sportivi dal Comitato Italiano Paralimpico (C.I.P.), organo rappresentativo della comunità sportiva paralimpica nazionale, quale Federazione Sportiva Paralimpica e gode di autonomia tecnica, organizzativa e di gestione. Opera sotto la vigilanza del C.I.P. ed espleta le sue attività in armonia con le deliberazioni e gli indirizzi dello stesso, dell’I.P.C. (International Paralympic Committee) e dell’IBSA (International Blind Sport Association) Organismo Internazionale a qui è affiliata. La sua costituzione è avvenuta in due fasi: la prima ha avuto luogo il 19 giugno 2010 con l'approvazione della Carta Statutaria mentre, in una seconda fase, in data 25 settembre 2010, si è proceduto all'elezione del Presidente e dei Consiglieri Federali.

 La F.I.S.P.I.C. raggruppa le discipline del GOALBALL, del TORBALL, del CALCIO a 5 B1 e B2/3, dello JUDO, dello SHOWDOWN e gli SCACCHI. Di queste, le discipline sportive del Calcio a 5 categoria B1, Goalball e del Judo rientrano nel programma dei Giochi Paralimpici Estivi; mentre per le discipline del Calcio a 5 B2/B3, Torball, Showdown e Scacchi l’evento più significativo e il Campionato Mondiale.

La F.I.S.P.I.C. ha lo scopo di promuovere, organizzare, regolamentare e diffondere le discipline degli Sport di Squadra e Individuali, ad essa riconosciute dal C.I.P., assicurando il diritto di partecipazione all’attività promozionale ed agonistica degli atleti Paralimpici, con disabilità visiva, siano essi ciechi o ipovedenti, in condizioni di uguaglianza e di pari opportunità attraverso l’organizzazione diretta o per delega di Manifestazioni Nazionali e Internazionali.

 In Umbria la Federazione viene rappresentata da una Delegata Regionale, che svolge le mansioni di rappresentanza e di coordinamento, delle attività delle società presenti sul territorio e la responsabilità maggiore di ogni delegato è la promozione delle discipline sportive nonché l’incremento degli atleti che le praticano, naturalmente non va sottovalutato il consolidamento delle società sportive che nel periodo attuale sono sempre più fragili causa le ristrettezze economiche in cui versano. In Umbria le società affiliate alla F.I.S.P.I.C. solo due: A.S.D. PERUGIA TORBALL (Torball, Showdown, Scacchi) a Perugia, e A.S.D. CENTRO JUDO GINNASTICA TIFERNATE a Città di Castello (Judo, Atletica Legera).

Ettore Bertolini - Agenzia Stampa Italia

Articoli correlati

Questo sito utilizza cookie, anche di terze parti, necessari al funzionamento ed utili alle finalità illustrate nella cookie policy. Se vuoi saperne di più o negare il consenso a tutti o ad alcuni cookie, consulta la cookie policy. Se vuoi saperne di più o negare il consenso a tutti o ad alcuni cookie, consulta la cookie policy. Chiudendo questo banner, scorrendo questa pagina, cliccando su un link o proseguendo la navigazione in altra maniera, acconsenti all’uso dei cookie..

  
EU Cookie Directive Module Information