TERNANA – AVELLINO 0-3: Tesser torna da avversario e vince al Liberati

Categoria: Calcio Pubblicato: Sabato, 31 Ottobre 2015 Scritto da Redazione

TERNANA AVELLINO 2015 2016 ASI(ASI) Terni. Si conclude con un netto 0-3 la partita tra Ternana e Avellino; brutta partita per i rossoverdi praticamente nulli per tutti i 90 minuti di gioco. La squadra di Tesser, allenatore dell'Avellino che lo scorso anno sedeva sulla panchina dei rossoverdi, ha dominato il campo portando a casa i 3 punti, fondamentali per la classifica degli irpini, dopo un avvio di campionato incerto che ha fatto più volte tremare la panchina di Mister Tesser. Applausi per l'ex tecnico della Ternana da parte dei tifosi rossoverdi, Curva Nord in primis, Attilio Tesser ha lasciato indubbiamente un ricordo positivo nei cuori dei tifosi ternani per il lavoro svolto con estrema professionalità soprattutto in alcuni momenti difficili che hanno contrassegnato i due anni trascorsi a Terni del tecnico veneto


La partita si apre con un avvio disastroso per i rossoverdi che al terzo minuto di gioco subiscono la rete del vantaggio irpino, con Mokulu Tembe che gela con un diagonale il portiere rossoverde Mazzoni.
Non è giornata per la Ternana, che successivamente subisce per tutto il primo tempo gli attacchi dell'Avellino, sempre in partita, le uniche ripartenze dei rossoverdi dipendono esclusivamente da Zanon, il quale sulla fascia destra tenta senza successo di mettere in difficoltà la squadra irpina, insieme a lui anche Furlan e Falletti con due tiri provano a centrare la porta campana. Si conclude il primo tempo con Frattali, il portiere dell'Avellino, inoperoso per tutti i 45 minuti di gioco.
Il secondo tempo è un monologo dei "lupi" biancoverdi, Breda corre ai ripari inserendo Belloni e Valjent al posto di Palumbo e Avenatti.
La mossa di Mister Breda all'inizio sembra dare i suoi frutti, è proprio Valjent con il primo tiro a porta dei rossoverdi a mettere in difficoltà Frattali il quale non trattiene il pallone, recuperato poi da Falletti il quale serve Gondo che davanti allo specchio della porta non riesce a segnare. Poco dopo arriva il secondo gol dell'Avellino con un contropiede partito da Arini e concluso da Trotta che davanti a Mazzoni mette in rete il raddoppio biancoverde.
Dopo il secondo gol dei "lupi", la Ternana prova qualche sterile azione solo con Furlan e Falletti senza alcun successo, l'Avellino padrone del campo, controlla agevolmente la partita, all'80' entra Ceravolo per Gondo, la prestazione dell'ivoriano non ha dato i suoi frutti e Mister Breda tenta la carta Ceravolo che rientra dall'infortunio, ma nella Ternana la situazione non cambia e nei minuti finali arriva anche la doppietta di Trotta che davanti a Mazzoni sigla il terzo gol per l'Avellino.
Ennesima sconfitta per i rossoverdi, questa volta davvero brutta, i tifosi della Curva Nord a fine partita contestano i giocatori per la brutta prestazione espressa in campo, ma anche l'Amministratore Unico della Ternana Calcio S.p.A., Simone Longarini non è da meno e con una nota pubblicata sul sito ufficiale della società dichiara quanto segue:
"Sono sconcertato dalla prestazione di oggi. Contro il Latina abbiamo dimostrato di avere nelle nostre corde le qualità per essere una squadra: un gruppo di uomini che ha voglia di lottare e di dimostrare il proprio valore. Oggi siamo scesi in campo con un atteggiamento di superficialità e di presunzione ingiustificabile. I risultati, in questi casi, sono lo specchio dell'atteggiamento con cui si approcciano i 90 minuti. Mi rammarico molto per tutti coloro che, al pari del sottoscritto, erano allo stadio ed hanno dovuto assistere a questo indecoroso spettacolo. Dobbiamo reagire subito, consapevoli che solo con umiltà e sudore si ottengono prestazioni adeguate. Sempre forza Fere!".

Ternana (4-2-3-1): Mazzoni, Zanon, Gonzàlez, Masi,Vitale, Busellato, Palumbo (52' Valjent), Gondo (80' Ceravolo), Falletti, Furlan, Avenatti (60' Belloni). A disposizione: Sala, Monteleone, Janse, Meccariello, Dianda, Dugandzic.
Allenatore: Roberto Breda

Avellino (4-3-1-2): Frattali, Biraschi, Ligi, Chiosa, Visconti, Gavazzi (76' Nica), Jidayi, Arini, Bastien (66' D'Angelo)' Tavano (68' Trotta), Mokulu Tembe. A disposizione: Offredi, Giron, Petricciuolo, Zito, Insigne, Soumarè.
Allenatore: Attilio Tesser

Arbitro: Sig. Aleandro Di Paolo.
Assistenti: Sig. Raparelli e Sig. Oliveri.
Quarto uomo: Sig. Francesco Fourneau.

Marcatori: 3' Mokulu Tembe, 70' e 95' Trotta

Ammoniti: 34' Bastien, 40 Tavano, 53' Ligi

Edoardo Desiderio – Agenzia Stampa Italia

Articoli correlati

Questo sito utilizza cookie, anche di terze parti, necessari al funzionamento ed utili alle finalità illustrate nella cookie policy. Se vuoi saperne di più o negare il consenso a tutti o ad alcuni cookie, consulta la cookie policy. Se vuoi saperne di più o negare il consenso a tutti o ad alcuni cookie, consulta la cookie policy. Chiudendo questo banner, scorrendo questa pagina, cliccando su un link o proseguendo la navigazione in altra maniera, acconsenti all’uso dei cookie..

  
EU Cookie Directive Module Information