Un uragano di nome Sir! Espugnata Ankara in tre set!

Categoria: Pallavolo Pubblicato: Martedì, 13 Marzo 2018 Scritto da Redazione

MBvisual 20180313 172905 25– Sontuosa prova dei Block Devils che si aggiudicano in modo netto e convincente l’andata dei Playoff 12 di Champions League violando il palasport dell’HalkBank. Grande prova di squadra in attacco per Perugia con Atanasijevic best scorer e Berger decisivo nei vantaggio infiniti del terzo parziale. Mercoledì 21 al PalaEvangelisti il match di ritorno –

ANKARA (TUR) – Volano i Block Devils all’esordio nei playoff di Champions League!
Una splendida Sir Colussi Sicoma Perugia espugna con un perentorio 0-3 la Baskent Sports Hall di Ankara sconfiggendo i padroni di casa dell’HalkBank di coach Kovac e cominciando davvero alla grande i Playoff 12 della massima competizione per club a livello continentale.
Mercoledì 21 marzo al PalaEvangelisti alle ore 20:30 il match di ritorno. Ai ragazzi del presidente Sirci occorreranno almeno due set per staccare il pass al turno successivo dei Playoff 6.
Ma intanto Perugia si gode il momento e la splendida affermazione in terra turca sottolineata a fine gara dalle parole del tecnico Lorenzo Bernardi:
“Sicuramente è una vittoria molto importante, un bel 3-0 fuori casa che ci dà buone possibilità nel match di ritorno. I ragazzi hanno disputato una partita importante contro una squadra che annovera ottimi elementi ed ottime individualità soprattutto al servizio. Siamo stati bravi a limitare gli ace di Hernandez ed Hierrezuelo ed in generale è stato un match giocato molto bene e con grande personalità da tutta la squadra. Anche nel terzo set, quando loro erano avanti 2-3 punti, i ragazzi sono rimasti sempre in partita chiudendo meritatamente 3-0”.
Ha davvero di che essere soddisfatto il coach perugino perché capitan De Cecco e compagni stasera hanno sciorinato per due set grande pallavolo dimostrando solidità e qualità soprattutto in fase break. Il terzo e decisivo parziale ha poi visto la reazione della squadra di casa, ma anche in questo caso i Block Devils si sono dimostrati formazione di grande livello tenendo botta colpo su colpo, portando il parziale ai vantaggi e mantenendo lucidità durante la lunga girandola di cambipalla fino all’errore finale di Hernandez che ha scritto 29-31 sul tabellone e fatto partire la festa bianconera.
I numeri della partita parlano di una Perugia devastante in attacco (61% di squadra nei tre set, addirittura il 69% nel secondo parziale) e come sempre mortifera dai nove metri (6 ace e pressione costante sulla seconda linea turca). Atanasijevic (20 punti con l’81% in attacco) è un’iradiddio sotto rete, Zaytsev gioca al suo solito entrambe le fasi con qualità (senza contare i suoi lunghi turni al servizio) e Berger, in campo per Russell, si conferma ancora una volta molto più di una alternativa piazzando il “partitone” e risultando determinante nei vantaggi del terzo set con due attacchi incredibili.
Arrivano insomma solo belle notizie da Ankara. Perugia è in palla e pronta per la parte finale di stagione. Domani la squadra farà rientro in Italia e da giovedì testa a Ravenna dove domenica i Block Devils cercheranno il pass per le semifinali scudetto.

IL MATCH

Formazione della vigilia per Bernardi con Berger in diagonale con Zaytsev. Buon avvio dei Block Devils con Atanasijevic a segno in contrattacco (1-3). Ace di Berger (3-6). Torna in parità la formazione di casa con due muri di Hernandez (7-7). Maniout di Atanasijevic e Perugia riparte (8-10). Fuori l’attacco di Hernandez e +3 Sir (11-14). Zaytsev va a segno da posto quattro e manda tutti in panchina per la seconda pausa tecnica (13-16). Prova a scappare Perugia con il muro di Podrascanin (13-18). Due in fila per Zaytsev (attacco ed ace) e + 6 (14-20). Entra Shaw in prima linea e va subito a segno a muro dando ai suoi il set point (17-24). L’errore al servizio del neo entrato Cam chiude il parziale (18-25).
Bell’avvio dei Block Devils anche nel secondo set con il contrattacco di Berger che passa tra le maglie del muro avversario (1-4). Ancora a segno due volte lo schiacciatore austriaco (2-7). Perugia tiene bene il cambiopalla e con il primo tempo di Podrascanin raggiunge il +6 (6-12). Subasi accorcia le distanze con due bei maniout (12-15). Tornano sotto i padroni di casa (15-16), approfittando di qualche imprecisione bianconera. Torna a +3 la Sir Colussi Sicoma con il diagonale stretto dello Zar (16-19). Ankara sbaglia un po’ troppo al servizio ed i Block Devils provano l’allungo (18-22). Maniout di Berger (19-23). Atanasijevic buca il muro turco e porta i suoi al set point (20-24). Out il servizio di Subasi e Perugia raddoppia (22-25).
Avvio positivo dell’HalkBank nel terzo set con l’ace di Gunes e l’errore di Podrascanin (3-0). Primo tempo di Podrascanin, invasione di Hernandez e poi ace del Potke che pareggia subito (3-3). Riparte Ankara con Petric (5-3). Hernandez tiene il doppio vantaggio al primo timeout tecnico (8-6). Il contrattacco di Berger pareggia (9-9). Ace di Hernandez, nuovo break per l’HalkBank (12-10). È Anzani a muro a firmare l’ennesimo pareggio (13-13), Hernandez l’ennesimo tentativo di fuga dei suoi (15-13). Super difesa turca con Petric che capitalizza (18-15). Atanasijevic non ci sta (18-17). Ancora +3 HalkBank con il muro vincente su Atanasijevic (21-18). Perugia non molla e, con il muro di Berger, impatta (21-21). Doppio ace di Atanasijevic (21-23). Hernandez e Subasi a bersaglio con il maniout (23-23). Grande attacco di Berger, match point Perugia (23-24). Out il servizio dell’austriaco, si va ai vantaggi (24-24). Atanasijevic dalla seconda linea (24-25). Hernandez pure lui da posto 1 (25-25). Maniout di Zaytsev (25-26). Sempre Hernandez (26-26). Super muro di Atanasijevic proprio su Hernandez (26-27). Topica arbitrale (con tanto di giallo per proteste) su difesa di Colaci (27-27). In rete il servizio di Gunes (27-28), anche quelli di Podrascanin (28-28) e di Hernandez (28-29). Petric in diagonale (29-29). Monumentale Berger (29-30). Fuori Hernandez! Perugia sbanca Ankara! (29-31).

IL TABELLINO

HALKBANK ANKARA – SIR COLUSSI SICOMA PERUGIA 0-3
Parziali: 18-25, 22-25, 29-31
HALKBANK ANKARA: Hierrezuelo, Hernandez 16, Batur, Gunes 4, Petric 8, Subasi 10, Yesilbudak (libero), Demirciler (libero), Loh, Cam, Capkinoglu 3. N.e.: Ramazanoglu, Aydin, Chernokozhev. All. Kovac, vice all. Atik.
SIR COLUSSI SICOMA PERUGIA: De Cecco 2, Atanasijevic 20, Podrascanin 6, Anzani 4, Zaytsev 9, Berger 14, Colaci (libero), Shaw 1, Della Lunga, Siirila. N.e.: Russell, Ricci, Cesarini (libero), Andric. All. Bernardi, vice all Fontana.
Arbitri: Wim Cambrè (BEL) – Sabine Witte (GER)
LE CIFRE – ANKARA: 16 b.s., 2 ace, 34% ric. pos., 17% ric. prf., 48% att., 5 muri. PERUGIA: 21 b.s., 6 ace, 45% ric. pos., 26% ric. prf., 61% att., 6 muri.

Articoli correlati

Questo sito utilizza cookie, anche di terze parti, necessari al funzionamento ed utili alle finalità illustrate nella cookie policy. Se vuoi saperne di più o negare il consenso a tutti o ad alcuni cookie, consulta la cookie policy. Se vuoi saperne di più o negare il consenso a tutti o ad alcuni cookie, consulta la cookie policy. Chiudendo questo banner, scorrendo questa pagina, cliccando su un link o proseguendo la navigazione in altra maniera, acconsenti all’uso dei cookie..

  
EU Cookie Directive Module Information